La commissione Wealth Planning dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano ha da poco rilasciato un documento di studio che riflette sulla disciplina del monitoraggio fiscale.
Il documento dal titolo “Obblighi di compilazione del quadro RW e titolare effettivo”, vuole fornire spunti di riflessione sull’interpretazione della nuova disciplina relativa al monitoraggio fiscale nel trust.

Per comprendere meglio la natura del documento, citiamo quanto riportato sul dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano:

“La disciplina sul monitoraggio fiscale, introdotta con il D.L. n. 167/1990, è stata oggetto, nel corso degli ultimi anni, di importanti modifiche per quanto concerne, in particolare, l’ambito soggettivo. Il D.Lgs. 25 maggio 2017 n. 90, in vigore dal 4 luglio 2017, ha modificato la formulazione dell’art. 4 co. 1 del D.L. 167/90, il quale richiama ora i “titolari effettivi dell’investimento secondo quanto previsto dall’articolo 1, comma 2, lettera pp), e dall’articolo 20 del decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, e successive modificazioni”.
Tuttavia il Provvedimento attuativo delle disposizioni relative al monitoraggio fiscale (Prot. 2013/151663 del 18 dicembre 2013) non è stato aggiornato e le Istruzioni per la compilazione del Quadro RW del Modello UNICO Persone fisiche 2018 sono nei fatti analoghe a quelle degli anni passati. Il risultato è un clima di incertezza interpretativa per i contribuenti (e i loro professionisti); il presente documento di studio intende fornire spunti di riflessione sull’interpretazione della nuova disposizione.”

Per maggiori approfondimenti vi riportiamo al documento completo “Obblighi di compilazione del quadro RW e titolare effettivo”

 

Iscriviti alla newsletter di Galvani Fiduciaria

Che argomenti ti interessano?

Privacy

Grazie per esserti iscritto alla Newsletter di Galvani Fiduciaria